CONDIVIDI

Una nuova minaccia si affaccia sul mondo Mac e questa volta arriva da Linux sfruttando una vecchia backdoor “Troj/Kaiten” realizzata per il pinguino, dalla quale è stato ricavato il Trojan OSX/Tsunami-A, che rimanere collegato a un canale IRC in attesa di istruzioni.

tsunami-snap

Graham Clueley sul blog Naked Security di Sophos, scrive che, questo tipo di codice malevolo, solitamente viene utilizzato per radunare più computer infetti e sfruttarli per attacchi DDoS (Distributed Denial of Service) verso un sito web.

Al momento comunque questo Malware non rappresenta una vera e propria minaccia per gli utenti Mac OS, anche se può essere sfruttato per accedere hai dati degli utenti colpiti. Ancora non è chiaro come Tsunami potrebbe spargersi tra gli utenti, ma probabilmente con un opera di convincimento ad installare un software per la pulizia del Mac o per proteggere il sistema potrebbe essere installato da utenti poco attenti.

tsunami-source1

Come abbiamo già visto in precedenza (MACDefender muta in Mac Guard e si fa più pericoloso!) i sistemi Mac, anche se più solidi rispetto ad altri sistemi operativi, non sono immuni ad attacchi e si consiglia almeno hai mano espetri di installare un antivirus per Mac OS.