CONDIVIDI

Il consorzio HDMI Forum che si occupa del formato HDMI, ha rilasciato il tanto atteso HDMI 2.1, che va a migliorare ulteriormente le specifiche e si prepara anche alle applicazioni future.

Il nuovo standard HDMI 2.1 porta con se alcune nuove tecnologie come il supporto al Variable Refresh Rate (VRR) che permette di variare la frequenza di aggiornamento dello schermo in tempo reale come avviene per i monitor con supporto alla tecnologia AMD FreeSync. Oltre a questa tecnologia è stata implementata anche la modalità Auto Low Latency Mode (ALLM) che imposta in modo automatico la latenza in base al contenuto che si va a visualizzare.

Tra le novità troviamo anche il Quick Media Switching (QMS) che elimina il ritardo che può tradursi in schermate vuote prima della visualizzazione del contenuto, ed il Quick Frame Transport(QFT) che va a ridurre la latenza nei giochi e nella realtà virtuale rendendo tutto più fluido.

Riguardo le risoluzioni supportate il nuovo standard grazie alla banda di 48 Gbps si spinge fino alla risoluzione di 10K con frequenza di 30 Hz, mentre a 8K raggiunge una frequenza di 60 Hz ed in 4K arriva fino ad una frequenza di 120 Hz. Andando così a migliorare il supporto dei grandi schermi e sopratutto nella realtà virtuale.

Ma non è tutto infatti tra le nuove specifiche c’è anche il supporto al HDR dinamico, che permette di sfruttare meglio la profondità del colore in base al contenuto adattandosi automaticamente.

Il nuovo standard è compatibile con gli attuali connettori HDMI ed è anche retro compatibile.

Trovate l’annuncio ufficiale a questo link.