CONDIVIDI

La nuova linea di ventole ed accessori chromax di Noctua, è un primo tentativo dell’azienda di combinare la qualità delle sue ventole e dissipatori con le esigenze del pubblico che ha un occhio di riguardo anche al design.

Noctua Chromax

Noctua ci ha fornito la nuova edizione di ventole chromax.black.swap dei modelli NF-A15, NF-A14, NF-F12 e NF-S12A che combina le loro caratteristiche di raffreddamento con un attraente design all black, insieme a queste l’azienda ci ha fornito anche le nuove coperture NA-HC per dissipatori della serie Noctua NH-U12S e NH-D15 (S).

Inoltre Noctua ci ha fornito anche la serie di di prolunghe chromax NA-SEC1 da 30 cm e i cavi chromax NA-YC1 y-cables che permettono di sdoppiare il connettore a quattro pin sulla scheda madre.

Ventole chromax NF-A15, NF-A14, NF-F12 e NF-S12A

Partiamo con le nuove ventole chromax.black.swap NF-A15, NF-A14, NF-F12 e NF-S12A sono racchiuse in delle scatole leggermente più grandi rispetto alla confezione normalmente utilizzata dall’azienda e non presentano il classico sportellino che fa intravedere l’interno, ma mette in bella vista la scritta chromax con la lettera “O” colorata al centro.

Aprendo la confezione salta subito all’occhio sul lato destro la serie di pad antivibrazioni NA-SAVP1 nei colori rosso, blu, verde, giallo, nero e biancho, da applicare negli angoli delle ventole in modo da attutire maggiormente le vibrazioni e un libretto di istruzioni.

Le ventole si presentano di colore totalmente nero, ma identiche nella costruzione e nell’uso dei materiali alla serie classica a cui ci ha abituato l’azienda.

Infatti troviamo il rinnovato sistema SSO2 bearing che garantisce una migliore stabilità alla ventola spostando il magnete posteriore più vicino al cuscinetto, nelle due ventole NF-A15, NF-A14 è presente il sistema Flow Acceleration Channels, che permette tramite dei canali situati sulla pala un accelerazione del flusso d’aria nella parte più esterna della ventola, garantendo un flusso più omogeneo ed una diminuzione della rumorosità.

Su tutte le ventole invece è presente il sistema Inner Surface Microstructures, viene ridotto il rumore generato dalla ventola al passaggio delle lame vicino alla struttura della stessa e una scalettatura chiamata Stepped Inlet Design presente nel bordo interno della struttura che permette una migliore aspirazione ed un minore rumore.

Le specifiche tecniche sono identiche a quelle delle versioni classiche e presentano tutte la tecnologia PWM, inoltre nella confezione è già presente una prolunga, in quanto il connettore è molto corto.

Come abbiamo già avuto modo di constatare nelle passate recensioni su ventole simili, le tecnologie proprietarie di Noctua garantiscono un ottimo livello di raffreddamento abbinato ad una bassissima rumorosità che si discosta solitamente al massimo di uno o due decibel da quella dichiarata dall’azienda.